Sannio e Cilento 🗓

image_pdfimage_print

15 – 22 maggio 2016

Una Campania lontano dai luoghi comuni

Il Sannio: una terra sospesa tra storia e leggenda, a lungo protagonista della storia d’Italia, i suoi poderosi guerrieri misero in scacco la potenza militare di Roma. La sua antica capitale, Benevento, fu una delle più importanti città del mondo antico. La sua tradizione gastronomica, i suoi prodotti tipici, i suoi sapori sono trai i più gustosi e genuini d’Italia.
Il Cilento: una scogliera selvaggia e riposta, da Palinuro, dove il mare ha un colore blu unico al mondo, a Maratea, sormontata da un colle sui cui si erge una enorme statua di Cristo, che domina uno dei panorami più belli della penisola. Da Padula con la spettacolare Certosa ricchissima di opere d’arte a Paestum, uno dei siti archeologici più belli e grandiosi della Magna Grecia. Due territori per un viaggio tranquillo ed emozionante nell’Italia più autentica, genuina e sorprendente!

sannio_cilento

Programma

Domenica 15 maggio 2016: BELLUNO – VASTO
In mattinata partenza da Belluno (stazione F.S.), con pullman G.T. via Ponte Nelle Alpi, autostrada,  destinazione Vasto.  Soste di ristoro lungo il percorso e sosta per il PRANZO LIBERO in autogrill. Nel primo pomeriggio arrivo sulla costa meridionale dell’Abruzzo e visita di Vasto, che fu un’importante città di mare del Medio Adriatico e sorge in una splendida posizione panoramica su un’alta scogliera. Testimonianze del passato glorioso sono i resti imponenti del castello medievale e Palazzo D’Avalos. Il centro storico è un affascinante labirinto di viuzze ricco di scorci magnifici, monumenti piazze e anche resti romani.
In serata sistemazione in hotel nei dintorni di Vasto, cena e pernottamento.

Lunedì 16 maggio: VASTO – PIETRELCINA – TELESE TERME
Dopo la prima colazione in hotel e partenza per il Sannio. Lasciata la costa abruzzese si attraverserà il Molise, terra di splendidi  e spettacolari panorami, e si giungerà a Pietrelcina in tempo per il pranzo in ristorante tipico. Nel pomeriggio visita di Pietrelcina, caratteristico borgo del Sannio beneventano divenuto celebre per aver dato i natali a Padre Pio: si visiteranno il Convento dei Frati Minori Cappuccini, all’interno del quale si trova il museo dedicato al Santo, la casa natale e gli altri luoghi del borgo antico a lui legati.
In serata sistemazione nelle camere riservate in hotel a Telese Terme, cena e pernottamento.

Martedì 17 maggio: TELESE T. – GUARDIA SANFRAMONDI – CERRETO SANNITA – CUSANO MUTRI – TELESE T.
Prima colazione in hotel e intera giornata dedicata alla scoperta dei centri storici e delle campagne del Sannio. Visita del centro storico medievale di Guardia Sanframondi, con la chiesa di San Sebastiano, il castello dei Sanframondo e il Santuario dell’ Assunta. A seguire breve tour nei vigneti all’ interno della valle dove si raccoglie l’ uva del DOC Provincia di Benevento. Pranzo tipico in azienda agrituristica.
Nel pomeriggio proseguimento per Cerreto Sannita, borgo famoso per le opere d’arte del suo centro storico e per la tradizionale lavorazione della ceramica.
Tra l’altro si visiterà infatti una delle botteghe artigiane e si avrà possibilità di conoscere le fasi della creazione delle ceramiche. A seguire tappa a Cusano Mutri, borgo tra i più belli del Sannio e  inserito tra i “Borghi più belli d’Italia”. Cusano Mutri, circondato da uno spettacolare scenario paesaggistico, colpisce per il particolare impianto urbano e per i suoi antichi edifici, di architettura medievale. Qui si effettuerà la cena in una taverna tipica.
A seguire rientro in hotel e pernottamento.

Mercoledì 18 maggio: TELESE TERME – SANT’AGATA DEI GOTI – TELESE TERME
Dopo la prima colazione in hotel e partenza per Sant’Agata dei Goti, spettacolare borgo a picco su uno sperone di tufo, intriso di storia, architettura e arte: un vero e proprio gioiello millenario, dove ancora oggi proseguono scavi archeologici dai quali sono stati portati alla luce importanti reperti dell’Età Italica.
Pranzo in ristorante  tipico di Telese Terme con menù della tradizione  locale.
Nel pomeriggio visita di Telese Terme, luogo di grande interesse storico, culturale e naturalistico. Da vedere la Torre Campanaria, esempio unico di architettura tardo-longobarda commista a quella normanna, le Antiche Terme Jacobelli racchiuse in un parco naturale, il lago di Telese-Solopaca, specchio d’acqua di origine carsica formatosi a seguito del terremoto del 1349.
In serata rientro in hotel, cena e pernottamento.

Giovedì 19 maggio: TELESE TERME – BENEVENTO – PALINURO
Prima colazione in hotel, partenza per Benevento e mattinata dedicata alla visita la capitale del Sannio, città antichissima già nota nel IV secolo a.C., quando assunse il ruolo di centro di collegamento con l’Oriente grazie alla via Appia. In origine il suo nome era Maleventum, poi cambiato in Beneventum dai Romani, in ricordo della vittoria sull’esercito di Pirro nel 275 a.C.  Passeggiando per le vie del centro storico si ammireranno i monumenti di diverse epoche, tra cui rovine romane davvero spettacolari, che ancora oggi testimoniano l’importanza di questa cittadina come l’Arco di Traiano noto anche come Porta Aurea, perfettamente conservato, e il Teatro Romano, costruito nel II secolo d.C. Risalente all’ epoca longobarda. Pranzo degustazione in Cooperativa Vitivinicola  tra le più antiche della Campania con visita della Cantina, dove si percorrerà il processo di vinificazione ed imbottigliamento fino ad arrivare all’affascinante bottaia. Nel pomeriggio partenza per il Cilento, la magica scogliera, selvaggia e spettacolare, sospesa sul Tirreno.
Arrivo in serata nei dintorni di Palinuro, sistemazione in hotel,  cena e pernottamento.

Venerdì 20 maggio: PALINURO – CERTOSA DI  S. LORENZO A PADULA – MARATEA – MONTE  S. BIAGIO
Dopo la prima colazione in hotel. Al mattino si giungerà nei dintorni di Padula, per la visita della celebre Certosa di San Lorenzo, spettacolare complesso monastico tra i più belli ed estesi d’Europa: scrigno d’arte e di storia preziosissimo e stupefacente. A seguire partenza per Maratea e pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio ascensione in pullman a Monte San Biagio, dove si trova la Statua del Cristo Redentore, seconda per grandezza solo al Cristo di Rio De Janeiro. Alta 21 metri, fu collocata sul monte (alto 700 m) nel 1965, opera dello scultore Bruno Innocenzi. Il  belvedere,  ai piedi della statua, è il punto più panoramico di tutto il territorio di Maratea, con un eccezionale vista del magico profilo della costa. A seguire, ritorno a Maratea per la visita del delizioso paese e tempo libero per lo shopping.
Al termine delle visite sistemazione rientro in hotel a Palinuro, cena e pernottamento.

Sabato 21 maggio: GROTTE DI PALINURO – PAESTUM – SALERNO
Prima colazione in hotel ed escursione in barca alle Grotte di Capo Palinuro, una delle più belle zone costiere del Tirreno, dove il mare assume una colore particolarissimo, che viene appunto chiamato “Blu Palinuro”.  A seguire tempo libero da trascorrere nella celebre località turistica di Palinuro, per visite individuali e shopping. Pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio, partenza per Paestum e visita dello splendido parco archeologico, pulsante testimonianza della grandezza della civiltà della Magna Grecia, sito archeologico considerato uno dei meglio conservati al mondo. La città di Paestum, fondata dai Greci intorno alla fine del VII sec. a.C.,  conserva oggi tre magnifici esempi di architettura dorica: attraversate le rovine delle quattro antiche porte di accesso alla città si potranno ammirare la Basilica, impropriamente chiamata Tempio di Hera, il tempio di Cerere ed  il maestoso Tempio di Nettuno o Poseidone, uno dei più belli di tutta l’antichità.
In serata proseguimento per Salerno e sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

Domenica 22 maggio: SALERNO – BELLUNO
Dopo la prima colazione in hotel, partenza per il rientro a BELLUNO. Soste di ristoro lungo il percorso e per il PRANZO LIBERO in autogrill.
Arrivo previsto in tarda serata.

Programma dettagliato in sede

Share
from to
Turismo Viaggi