Rifugio Tita Barba 🗓

image_pdfimage_print

25 settembre 2016

Dal Rifugio Tita Barba alle sorgenti del Rio Talagona
Passeggiata sotto gli Spalti di Toro

rif_titabarba_prog

Programma

Ore 7:00: partenza dal Piazzale della Stazione di Belluno con mezzi propri, via Domegge (sosta caffè) e ponte sul lago di Centro Cadore, poi per la stradina che porta al Rifugio Padova: la strada è stretta e per brevi tratti esposta; è a traffico alternato (vi si può salire fino alle ore 13.30 e scendere dalle 14.00 in poi; bisogna comunque fare attenzione ad eventuali mezzi di servizio o emergenza). Arrivo al parcheggio nei pressi del Rifugio Padova (q.1287m).

Ore 9:00: partenza a piedi, in salita, per il sentiero n. 352 che ben presto si inoltra nel bosco. Oltrepassato il Fienile Col (o Casel de Col – q.1451m), si inizia a scendere fino al Ponte sul Rio de Val o Talagona, a quota 1340m. Dal ponticello si sale in direzione Vedorcia; poco dopo si trova la storica Casera Valle (q.1360m). Da qui, sulla sinistra, parte un sentiero che, costeggiando il rio e il Fosso degli Elmi, conduce verso Forcella Spe; invece noi proseguiremo sulla destra, sempre nel fitto bosco, per ripida salita, fino all’incantevole radura de “La Palù” (q.1660m) e poco dopo arriveremo nei pressi della Casera Vedorcia (q.1704m – a 2 ore dal rifugio Padova). Dopo aver ammirato lo splendido panorama delle slanciate ed aguzze sagome degli Spalti di Toro, si continua a salire passando per diverse baite, ora su stradine forestali, fino al Rifugio Tita Barba a quota 1821m (ore 3 dal Rif. Padova). Nei pressi del Rifugio Tita Barba (5 minuti) c’è il Belvedere che offre uno splendido panorama su tutto il Centro Cadore.

Ore 12:00: Sosta pranzo al sacco nei pressi o, per chi lo desidera, nel Rifugio (privato).

Ore 13:00: partenza per il sentiero n. 350 che in moderata salita e con ampia visuale sugli Spalti porta fino al bivio sotto Forcella Spe, (q.1877m – ore 1.30 dal Rif. Tita Barba); da qui si scende lungo il sentiero n. 352 nel Cadin dei Elmi (sentiero a tratti sconnesso). Dopo una breve sosta per ammirare le smeraldine sorgenti del Rio de Val o Talagona, si arriva al Ponte sul Rio Talagona (ore 1.00 dal bivio per Forcella Spe) e si torna a salire per il sentiero fatto il mattino fino al Fienile Col e poi a scendere fino a tornare al Rifugio Padova (ore 1.00 dal ponte, ore 3 e ½ dal Rif. Tita Barba).

Ore 17:00: partenza per il viaggio di ritorno a Belluno, con arrivo previsto alle ore 19:00.

Dislivello: 800 metri circa in salita e in discesa.
Ore di effettivo cammino: 6h.30’.
Difficoltà: nessuna: itinerario escursionistico per sentieri ben segnalati; alcuni tratti sono molto ripidi. È richiesto un allenamento commisurato col dislivello complessivo e con la lunghezza del percorso.
Riferimenti cartografici: cartina Tabacco 1:25.000 n. 016 – ‘Dolomiti del Centro Cadore’.
Equipaggiamento: scarponi o pedule, giacca a vento, mantella od ombrello, borraccia piena d’acqua, viveri, ricambio di biancheria. Consigliate le racchette telescopiche.
Posti disponibili: n. 24 (max 6 autovetture).
Accompagnatori: Bepi Colferai (cell. 320 0779501) e Guido Sonego (cell. 366 2888074).
Iscrizioni: presso la sede del Gruppo “Belluno” in Via Carrera, con contestuale versamento della quota, entro venerdì 23 settembre 2016.

Programma dettagliato in sede

Share
Appuntamenti Escursioni Montagna