Laghi di Revine 🗓

image_pdfimage_print

23 aprile 2017

aree palustri ed estese torbiere

Immersi nella Valmareno tra le Prealpi venete e le colline Trevigiane si trovano i due pittoreschi e caratteristici laghi glaciali di S. Maria e di Lago comunemente noti come Laghi di Revine. Separati da un piccolo istmo formavano un tempo un grande specchio d’acqua nato dopo il ritiro del grande ghiacciaio del Piave, un angolo suggestivo a poca distanza dalle località di Vittorio Veneto e Conegliano.

Programma

Ore 8:00 – partenza dal Piazzale della Stazione di Belluno con pulmino e mezzi propri, via Fadalto. Arrivo al parcheggio nei pressi del Parco Didattico del Livelét.

Ore 9:00 circa – arrivo all’area verde del Livelét da dove inizierà la nostra camminata costeggiando i laghi attraverso canneti, piante secolari, prati fioriti. Dopo circa 1h.30’ di cammino raggiungeremo la “Vaa dee Femene” e successivamente arriveremo al paese di Colmaggiore dove troveremo dei bei murales; si prosegue per il sentiero n.1052 e dopo circa 2 ore dall’inizio della camminata si arriva alla frazione di Fratta dove anche qui ci sono parecchi murales che raccontano le tradizioni del luogo. Costeggeremo poi una tenuta agricola fino alla villa Brandolini D’Adda. Percorreremo poi un lungo viale che, attraversata la statale, ci porterà a visitare il bel borgo di Soller e successivamente la chiesetta di S. Giustina dove si farà la sosta pranzo (al sacco). Dalla chiesa si prosegue per il sentiero 1035 passando per il paese di Sottocroda caratteristico per le case fatte a sassi e altri piccoli centri molto graziosi e ben curati. Raggiungeremo poi la frazione di Lago e infine arriveremo al parcheggio del Livelét dove faremo il consueto pic-nic.

Dislivello: irrilevante; itinerario pressoché pianeggiante.
Ore di effettivo cammino: 5h.30’.
Difficoltà: nessuna: itinerario escursionistico per sentieri ben segnalati; alcuni tratti sono su strade asfaltate. È richiesto un allenamento commisurato con la lunghezza del percorso.
Riferimenti cartografici: cartina LagirAlpina 1:25.000 n.2 “Alpi Bellunesi e Prealpi Trevigiane”.
Equipaggiamento: scarponi o pedule, giacca a vento, mantella od ombrello, borraccia piena d’acqua, viveri, ricambio di biancheria. Consigliate le racchette telescopiche.
Accompagnatori: Gemma Munaro (cell. 349 300 6461) e Guido Sonego (cell. 366 288 8074).
ISCRIZIONI: presso la sede del Gruppo “Belluno” in Via Carrera entro venerdì 21 aprile, con versamento della quota d’iscrizione.

Programma dettagliato in sede

Share
Appuntamenti Escursioni Montagna