Ciclo primaverile 2017 🗓

image_pdfimage_print

Brevi escursioni nella natura, nella storia e nelle tradizioni in Valbelluna e dintorni

Sabatambientali


Sabato 13 maggio 2017

Mezzano in Primiero: dove le legnaie diventano arte
Meta della nostra uscita è la vicina vallata del Primiero, che raggiungeremo in circa un’oretta di macchina. Arrivati a Mezzano, ci incontreremo con una esperta del posto, che ci accompagnerà tra le viuzze di uno dei borghi considerati tra i più belli d’Italia. Le cataste di legna, qui chiamate “canzei”, arrichiscono le case non solo con una funzione pratica ma decisamente artistica.
Al termine della visita, faremo una degustazione con prodotti tipici locali.

Appuntamento: a Belluno – Piazzale Resistenza ore 14:30
Durata: circa 3 ore
Dislivello: nessuno
Interesse: antropico
Calzature e abbigliamento: comodo
Accompagnatore: Margherita Marzemin (cell. 339/4495929)


Sabato 20 maggio 2017

Cesiomaggiore: la casa delle api e il giardino delle rose
Presso il Museo Etnografico di Seravella è stato allestito un apiario didattico a cura del Gruppo Apicoltori l’ApeRina di Cesiomaggiore, che permette di conoscere il meraviglioso mondo delle api. A farci da guida ci sarà un tecnico esperto che ci illustrerà le varie fasi della vita di questi operosi insetti. Al termine potremo fare un assaggio del loro dolce prodotto, il miele.
Nel giardino del Museo potremo, inoltre, ammirare un roseto che conta decine di diverse varietà di rose antiche, in un tripudio di colori e profumi.

Appuntamento: a Belluno – Piazzale Resistenza ore 14:30 o a Santa Giustina parcheggio della Chiesa ore 14:45
Durata: 2,30 – 3 ore
Dislivello: nessuno
Interesse: entomologico,  botanico
Calzature e abbigliamento: comodo
Accompagnatore: Margherita Marzemin (cell. 339/4495929)


Sabato 27 maggio 2017

Mel: ai piedi del Castello tra erbe spontanee e magiche grotte
Con questa uscita andremo a scoprire le piante officinali e commestibili che crescono spontaneamente nella zona di Zumelle, nei pressi del castello. Ester ci illustrerà le varie specie spiegandoci le loro proprietà e i loro possibili utilizzi anche in cucina. Terminata l’ esposizione imboccheremo un sentiero (richiede ATTENZIONE) che risale il torrente Rui e che, in circa mezz’oretta, conduce a una “grotta” dove le acque formano una pozza dal suggestivo colore blu cobalto.

Appuntamento: a Belluno – Piazzale Resistenza ore 14:30 o Mel rotatoria per Villa di Villa parcheggio Salinas ore 14:45
Dislivello: 100 m
Difficoltà: ATTENZIONE il sentiero per raggiungere la “grotta”, essendo sul greto di un torrente, richiede sicurezza del passo.
Durata: circa 3 ore
Interesse: botanico,  naturalistico
Calzature: scarponcini
Accompagnatore: Ester Andrich
Referente: Margherita Marzemin (cell. 339/4495929)


NOTE GENERALI

Mezzi di trasporto: privati con spesa di euro 0,25 al km per auto, da distribuire tra gli occupanti di ogni
mezzo.
Rientro: verso le ore 18:00 – 18:30
Animazioni: le uscite saranno guidate da animatori del CTG con possibili collaborazioni esterne, per le
quali può essere eventualmente richiesto un contributo.
Partecipazione: aperta a tutti (soci e non soci) 
Informazioni: presso la sede del Gruppo “Belluno” – Via Carrera n. 1, nelle ore di apertura (tel. 0437/950075)
o da Margherita (0437/752494)

Nota bene: il programma potrebbe subire delle variazioni, a giudizio dell’organizzazione, soprattutto
per motivi meteorologici.
Share
Appuntamenti News Sabatambientali