Anello dei carbonai 🗓

image_pdfimage_print

8 maggio 2016

dal Cansiglio a Montaner

carbonai

Programma

Ore 7:30: partenza con pulmino e mezzi propri dal piazzale della Stazione, via Vittorio Veneto, strada del Cansiglio fino a Fregona e arrivo a Montaner su ampio comodo parcheggio.

Ore 9:00 – partenza a piedi a fianco della parrocchiale di San Pancrazio (quota 320 m.) su sentiero in discreta salita sulle pendici meridionali del Cansiglio, segnalato come sentiero Pagnoca (segnavia 1061), e arriviamo alla chiesetta di S. Antonio (quota 540), quindi entrando nel bosco si segue una carrareccia che sale a Lama Rossa e  casera Col di Fae. Nei pressi di una lama ormai interrata si sale a sinistra attraverso un bosco di abeti fino ai ruderi della casera Busa di Landro (quota 834) e quindi per pista forestale in mezzo alla faggeta al bivio con strada asfaltata (punto più elevato a quota 875).
In leggera discesa si giunge al sottostante Parco dei Carbonai da dove anticamente i carbonai partivano per rifornire l’Arsenale di Venezia e luogo ideale di sosta per la nostra pausa   pranzo.
Continuando sulla destra si supera un roccolo su comoda strada fino al Coll’Alto (quota 866) dove sorge un monumento alla memoria dei caduti partigiani e da dove si ha una splendida veduta della sottostante pianura friulana e veneta. Si retrocede per sentiero alle casere Col Alt, Col Alt Bas e casera Dal Cin, quindi su asfalto per Cima della Cima in forte discesa fino al colle di Castelir (quota 610), altro punto panoramico con una piccola chiesetta. Ancora per sterrato e sentiero fino a Borgo Val ove sorge la chiesa di Santa Barbara appartenente alla Comunità Ortodossa dopo lo scisma religioso del 1966, e proseguendo per asfalto in 30’ si torna al parcheggio di Montaner.
È possibile, tempo permettendo, allungare il giro passando per l’abitato di Rugolo dove sorge la chiesa di San Giorgio di probabile origine longobarda con un magnifico portale molto elaborato.

Ore 17:00 – partenza per rientro con arrivo a Belluno verso le ore 18:00.

Dislivello: 600 metri circa in salita e discesa.
Ore di effettivo cammino: 6.00 più eventuale mezz’ora per variante a Rugolo.
Difficoltà: itinerario privo di difficoltà alpinistiche con breve tratto iniziale in salita faticoso, poi su strade miste di sterrato e asfalto. È comunque richiesto un adeguato allenamento commisurato alla lunghezza e al dislivello del percorso.
Riferimenti cartografici: Cartina Tabacco n° 012 ‘Alpago, Cansiglio e Val Cellina’ all’1:25.000.
Equipaggiamento: scarponi o pedule, giacca a vento, mantella od ombrello, borraccia piena d’acqua, viveri, ricambio di biancheria, consigliate le racchette telescopiche.
Posti disponibili: n° 25 ; la precedenza nell’assegnazione dei posti sul pulmino verrà definita in base all’ordine dell’iscrizione completa del versamento della quota.
Accompagnatori: Giordano Rossa (cell. 3479001295) e Lalla Sanmarchi (cell. 3496008235).
Iscrizioni: presso la sede del Gruppo Belluno in via Carrera  entro venerdì 6 maggio2016.

Programma dettagliato in sede

Share
Appuntamenti Escursioni Montagna