Alta Via di Neves 🗓

image_pdfimage_print

25-26 agosto 2018

attraverso scenari mozzafiato

Anche quest’anno torneremo di una delle zone più incontaminate dell’Alto Adige, circondata da numerose cime che superano i 3000 metri di altitudine: la Valle dei Molini. Chi ama la natura, i paesaggi incontaminati, immersi nel verde e nel silenzio non può non visitare questa zona! Si tratta di una lunga valle, circa 20 km, laterale della Val Aurina. La valle è definita dal corso del torrente Neves, affluente del torrente Aurino, che da il nome anche al lago artificiale, creato da una diga negli anni ’60, a monte del paese di Lappago. La diga, con i suoi 94,66 metri di altezza, è la più alta dell’Alto Adige, ed è proprietà dell’ENEL.
Siamo circondati dalle Alpi della Zillertal, maestose ed impressionanti, che si ergono dietro il lago.
La Punta Bianca, il Grande Mesule e la Cima di Campo, attirano da sempre, alpinisti e scalatori che si cimentano in arrampicate impegnative, ed escursionisti che, come noi, percorrono l’Alta Via di Neves, che si snoda ai piedi delle Alpi della Zillertal, regalando scorci di vette e viste sul lago.

Programma

Sabato 25 agosto 2018
Ore 6:30 – partenza dal Piazzale della Stazione di Belluno, via Cortina d’Ampezzo, Dobbiaco Brunico, Campo Tures, con sosta caffè lungo il percorso. Dalla località di Molini di Tures ci inoltreremo lungo la valle, sino a raggiungere l’ultimo paese, Selva dei Molini, più precisamente alla frazione di Lappago a quota 1436 metri.

Ore 11:00 – Lasciati i mezzi, saliremo attraverso uno dei percorsi definiti “la via dell’acqua” fino a raggiungere il lago di Neves, a quota 1860, in circa 1 ora e mezza. Dopo una sosta per il pranzo, percorreremo il sentiero 26 ed in circa 3 ore raggiungeremo il Rifugio Ponte di Ghiaccio, dove pernotteremo. Si tratta di un rifugio di recente ammodernato (inaugurazione nel 2016) che sorge a quota 2545 metri, bellissima meta d’alta quota nelle Alpi Aurine e Pusteresi, nei selvaggi Monti di Fundres, ai piedi delle vette più alte delle Alpi Noriche.

Domenica 26 agosto 2018
Ore 8:30 – dopo colazione, percorreremo l’Alta Via di Neves, percorso che attraversando prati erbosi, ruscelli di montagna e lastricati di pietra, ci condurrà dopo 4 ore di cammino, al Rifugio Porro, a quota 2420 alle ore 12:30 circa.

Ore 14:00 – dopo un pranzo conviviale scenderemo percorrendo il sentiero 24 fino alla diga e da qui ai mezzi, con rientro previsto in serata a Belluno.

È previsto il pernottamento presso il rifugio Ponte di Ghiaccio; qualora si raggiunga un numero sufficiente di partecipanti (almeno 25) sarà possibile usufruire del trasporto con pullman.

Si tratta di un’escursione ad anello, che prevede un dislivello di circa 1100 metri; non si tratta di una salita “difficile”, bensì di sentieri che permettono un passo cadenzato e non troppo faticoso.

Cartina TABACCO: n. 036 “Campo Tures”
Difficoltà: nessuna difficoltà tecnica, ma si richiede passo sicuro ed un allenamento commisurato al dislivello e alla durata dell’escursione..
Iscrizioni presso la sede del Gruppo Belluno negli orari di apertura, a partire da sabato 23 febbraio.
Chiusura iscrizioni: ad esaurimento dei posti disponibili.

Il presente programma è da ritenersi indicativo; potrà subire delle modifiche, anche sostanziali, a giudizio dei capigruppo, anche per motivi meteorologici.

Programma dettagliato in sede

Share
from to
Appuntamenti Escursioni Montagna